pappardelle al ragu

Ricetta per: Pappardelle

Spuntate e pelate la carota con un pela verdure, pulite il sedano, l’aglio e la cipolla. Lavate e tritate finemente il tutto, tenendo da parte l’aglio intero. Versate l’olio extra vergine d'oliva in una pentola meglio se di rame e unite le carote, il sedano, e la cipolla tritati. Unite anche l’aglio a a spicchi e lasciate soffriggere il tutto per una decina di minuti a fiamma dolce. Aggiungete anche il trito di cinghiale che avete precedentemente preparato, il rosmarino sminuzzato e le foglie di alloro. Lasciate rosolare il tutto per altri 10 minuti mescolando con un cucchiaio di legno, in modo da cuocere la carne in maniera uniforme. A questo punto sfumate con il vino rosso e solo quando la parte alcolica sarà totalmente evaporata unite la passata di pomodoro meglio se pelato. Salate, pepate e lasciate cuocere coperto per circa 3 ore e mezza a fuoco dolce, quindi togliete il coperchio e lasciate asciugare il ragù per ancora 20 minuti. Cuocete le pappardelle di Mamma Isa in abbondante acqua bollente, salata a piacere. Trasferite il ragù in una pentola capiente, scolate la pasta e versatela nella padella con il condimento, mescolate e servite le vostre pappardelle al ragù di cinghiale ancora calde. Spolverate con del formaggio pecorino stagionato del Monte Poro.

Lascia un commento